Tour di eno-eccellenze tra Valpolicella, Garda e Dolomiti

Riva del Garda, Trento, Mezzolombardo, Cembra, Rovereto

Dalla zona di denominazione della Valpolicella a quella classica, passando per la città di Verona e poi via lungo il Lago di Garda per giungere finalmente in Trentino, alle pendici delle Dolomiti. Dalle colline di Trento alla Piana Rotaliana, dai terrazzamenti vitati della Val di Cembra alle eccellenze della Vallagarina.

 

Per informazioni e prenotazioni:

Strada del Vino e dei Sapori del Trentino - Tel. e Fax (0461) 921863 - info@stradavinotrentino.com
5 giorni – a partire da € 499

Tappe

Valpolicella “storica” e oro verde DOP

1
La giornata inizia pochi chilometri a nord di Verona, immergendosi nello scenario collinare della denominazione Valpolicella, culla del rinomato Amarone DOCG, territorio ricco di eccellenze eno-gastronomiche e di una forte impronta cultural
e. La visita inizia in una cantina di produzione dell’Amarone, nella parte orientale del territorio della denominazione Valpolicella, seguita da quella al Museo del Vino dove si trovano le testimonianze del lavoro agricolo ed enologico di fine '800 - inizio '900. Una speciale degustazione di Amarone concluderà l’esperienza storico-culturale della mattinata. A seguire, pranzo in un locale tipico nella Valpolicella orientale dove il territorio collinare, ancora incontaminato, regala sensazioni uniche. Il pomeriggio sarà dedicato alla scoperta dell'oro verde, ovvero l'olio extravergine di oliva DOP Veneto Valpolicella, con la visita in un frantoio alla scoperta delle tecniche di produzione. La giornata si chiuderà con la cena in un ristorante con pietanze tipiche della cultura veronese. Per chiudere in bellezza, il pernottamento in una delle splendide strutture immerse nelle meravigliose colline della Valpolicella orientale all’insegna del relax e del benessere.

Verona “città dell’amore” e Valpolicella classica

2
Il secondo giorno il tour prosegue spostandosi dalla zona orientale della denominazione, lasciando le meravigliose colline di Cazzano di Tramigna, Illasi, Colognola ai Colli, Illasi e di tutta la Valpantena, attraversando San Martino Buonal
bergo per arrivare nella meravigliosa città d’arte, patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO: Verona. Una passeggiata alla scoperta del centro storico, conosciuta in tutto il mondo grazie alla tragedia shakespeariana di Romeo e Giulietta e alla maestosa Arena, il tour coinvolgerà i punti di maggiore interesse storico-artistico-culturale della città. Dopo un pranzo in un ristorante sulla strada che conduce nella zona Classica e Storica della Valpolicella, spostandosi a nord ovest, si raggiungono i cinque comuni che delimitano la vera e propria Valpolicella o Val…Polis…Cellae: valle delle tante cantine. Fumane, Marano di Valpolicella, Negrar, San Pietro in Cariano e Sant'Ambrogio di Valpolicella costituiscono la zona Classica, dove si dedicherà il pomeriggio alla visita di una cantina per scoprire, attraverso l’appassionato racconto dei produttori, le tecniche di produzione dell’Amarone, con il suo speciale Appassimento, il modo in cui viene prodotto il Valpolicella Ripasso per poi apprezzarne le diverse caratteristiche attraverso una serie di assaggi guidati. La giornata si chiuderà con la cena in un’osteria o ristorante con pietanze tipiche della cultura veronese, dove verranno proposte le ricette più antiche del territorio. Per chiudere in bellezza, il pernottamento in una delle splendide strutture immerse nelle meravigliose colline della Valpolicella.

Valpolicella “nobile” e Garda Trentino

3
La mattina del terzo giorno sarà dedicata ad una visita guidata di una delle numerose ville padronali presenti sul territorio, che porterà gli ospiti a respirare l'aria di epoche lontane. Seguirà il pranzo in un loc
ale tipico. È il momento di conoscere il Lago di Garda, specchio d'acqua che unisce Veneto, Trentino e Lombardia, fonte di vita per numerose colture tra cui quella dell'olivo che dà origine al rinomato olio extravergine di oliva Garda DOP. Percorrendo la Gardesana orientale che dalla Valpolicella, attraversando l’Alto Garda, porta sino a Trento, ci si ferma per una visita ad una prima cantina di produzione Trentodoc. Seguirà la visita ad una cantina dedicata alla produzione di Vino Santo Trentino DOC in Valle dei Laghi: un autentico nettare dalle antiche origini, ricavato da uve del profumatissimo vitigno autoctono Nosiola e perfetto per accompagnare momenti di relax e meditazione. Dall'ambiente mediterraneo ci si prepara ad incontrare quello alpino, con l'arrivo in serata a Trento, la storica città del Concilio, dove avranno luogo la cena, in un tipico ristorante della città, e il pernottamento.  

Trento “città del Concilio”, Trento collina e Piana Rotaliana

4
Il giorno seguente è dedicato alla visita del centro storico di Trento secondo un percorso che avrà come protagonista indiscusso il vino, nettare degli dei, per poi approdare nelle prestigiose stanze di Palazzo Roccabruna, eno
teca provinciale del Trentino, dove si verrà accolti con una degustazione unica. Dopo il pranzo in un altro locale storico della città, ci si sposterà sulla collina circostante, per una visita ad un altro produttore di Trentodoc. A seguire, tappa in Piana Rotaliana, a nord di Trento, dove si potranno conoscere i segreti di uno dei suoi prodotti più apprezzati, il Teroldego Rotaliano DOC, considerato il principe dell'enologia trentina. E tra i caratteristici centri abitati della zona ai piedi delle Dolomiti, definita da Cesare Battisti "il giardino vitato più bello d'Europa", si trascorrerà la notte in una struttura di charme dalla quale sarà possibile ammirare il paesaggio rotaliano.  

Valle di Cembra e Vallagarina

5
Per poter abbracciare a tutto tondo la cultura del popolo che abita queste terre, il giorno successivo è prevista una visita al "Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina", il più grande museo regionale italiano
dedicato alle tradizioni popolari, tra agricoltura, artigianato, religiosità, musica e folklore. Da qui, ci si sposta nella caratteristica Valle di Cembra, modellata dagli agricoltori "eroi" con arditi terrazzamenti che consentono di utilizzare al meglio il terreno e dare vita a prodotti di assoluta eccellenza, come il Müller Thurgau Trentino DOC che ha trovato in questa zona il suo luogo di elezione. Immancabile, dunque, una visita in cantina per conoscere questo straordinario prodotto caratterizzato da una freschezza e un profumo inconfondibili.Nel viaggio di ritorno a Verona, tappa d'obbligo in Vallagarina, zona a sud di Trento dove sorge la cittadina di Rovereto. È proprio qui, in questa suggestiva distesa di vigne, che nascono rossi straordinari, come il Marzemino Trentino DOC: il vino più rappresentativo. Reso famoso dal Don Giovanni di Mozart, è un vino di un colore rosso rubino vivace e brillante che si caratterizza per i profumi fruttati e floreali e che si potrà conoscere da vicino nel corso dell'ultima visita guidata in cantina in programma.